L'obbligo contributivo nei confronti della Fondazione viene assolto dalle Aziende con due operazioni contestuali:

  • l'invio telematico delle distinte nominative, riepilogative dei contributi del mese di competenza e relativi dettagli;

  • il pagamento mensile degli importi contributivi, come da totale riportato nelle distinte nominative telematiche.

La mancanza di anche una sola delle due operazioni sopra evidenziate non permette la riconciliazione delle posizioni dei singoli iscritti e rappresenta di fatto un'omissione contributiva.
 
Tale omissione è sanzionata dal Fasc con la richiesta alle Azienda degli interessi di mora nella misura del tasso di interesse legale vigente, maggiorato di due punti percentuali.
 
Come indicato nel Regolamento del Fasc (Art. 4 Comma 9) contenuto nello Statuto, le Aziende sono tenute a segnalare eventuali irregolarità e/o errori entro il trimestre successivo al periodo di competenza a cui si riferisce l'anomalica riscontrata. La comunicazione dev'essere fatta a mezzo Raccomandata A.R. presso la sede della Fondazione.